Schede di memoria SD, SDHC e SDXC: cosa cambia? Confronto, fasce di prezzo, opinioni

La scheda sd è un caratteristico dispositivo elettronico che serve per conservare dati di qualsiasi tipo quali fotografie, video, testo.
È quindi una parte basilare del processo fotografico, in quanto viene implicata nella fase di scatto. La fidata amica scheda di memoria  ci accompagna nella nostra vita e nelle nostre attrezzature.

SD, o Secure Digital, è una scheda di memoria generata nel 1999 da San Disk, Panasonic e Toshiba. È divenuta la scheda di memoria standard del compartimento per le fotocamere digitali – nessun’altra scheda viene utilizzata in modo più esteso. Esistono però le varietà SD, SDHC e SDXC . In definitiva, quanto si sborserà per una scheda di memoria rimanda la diversa compatibilità, velocità, capacità e il brand di riferimento.

Il formato della scheda di memoria SD (Secure Digital) potrebbe essere il più diffuso, ma ci sono formati più recenti che iniziano ad intravedersi. Molte delle fotocamere più recenti stanno provando a puntare maggiormente sulla tecnologia delle schede CFexpress e XQD, soprattutto se si tratta di congegni di memorizzazione che necessitano di molto spazio. Tuttavia, le schede Compact FlashmicroSD e CFast sono adoperate anche in una varietà di fotocamere diverse.

Classi schede sd

Ciò che crea più disordine tra i fotografi e non solo, è il fatto che queste schede possono essere raggruppate in base a diversi fattori come:

  • Formato
  • Capacità
  • Velocità di scrittura

Per ogni variabile riconosciamo una o più espressioni che indicano il valore corrispondente.

Classificazione schede sd in base al formato

Parlando di questi complementari in termini di formato abbiamo tre differenti modelli:

  • Standard: 32 x 24 mm
  • Mini-SD: 31,5 x 20 mm
  • Micro SD: 11 x 15 mm

Come puoi facilmente comprendere, questa è sicuramente la divisione più facile da capire visto che si basa esclusivamente sulle dimensioni fisiche della scheda.

Per sapere quale formato adoperare sulla tua macchina fotografica, consulta semplicemente il manuale di istruzioni.
Solitamente, per le reflex, la estensione è quella standard. Potrai utilizzare anche altri formati di schede, ma dovrai favorire il processo con un adattatore.

La capacità

La classe sd di capacità  è uno dei valori più visibili e sponsorizzati dalle diverse case produttrici.

Questo valore rappresenta unicamente il numero di fotografie che la scheda può accogliere prima di saturarsi.

Esiste quindi un indicato numero di immagini che possono stare all’interno della memory card.

Generalmente in base a questo valore possiamo catalogare le schede di memoria in:

  • SD:con capienza massima che raggiunge al massimo  2 GB
  • SDHCSecure Digital High Capacity.Si diversificano dalle SD normali in quanto la loro capacità di conservare dati è superiore rispetto alle prime.  Queste schede mostrano una capienza compresa tra 4 e 32 GB.
  • SDXCSecure Digital EXtended Capacity. Sono schede di ultima riproduzione e presentano una capacità totale compresa tra 64 GB e 2 Tera byte (2048GB).

La capacità di memoria è spesso l’elemento decisivo quando si acquista una scheda di memoria per fotocamere e scaturisce in gran parte dalle proprie esigenze. Si consiglia di ricercare uno spazio di memoria integrativo rispetto a quello di cui si pensa di aver bisogno. Assicuratevi di controllare le specifiche del congegno per assicurarvi che supporti la capacità di memoria della scheda che volete acquistare.

Evitare alte classi sd di capacità

Non è mai opportuno utilizzare capacità illimitate per la scheda di memoria, ma piuttosto un numero multiplo di schede sd con capienza standard.

Questa scelta è dettata dal fatto che queste schede non sono infinite ed infallibili, quindi c’è sempre il piccolo rischio di perdere ogni dato conservato in caso di malfunzionamento di questa costituente.

Generalmente durante le sessioni fotografiche si utilizzano al più 16 GB di capienza, ma anche quelle da 8 GB.

Schede di memoria sd e velocità

La velocità sd è una variabile che devi tenere in grossa considerazione quando si discute di fotografia. Considera che più veloce è la sd e più velocemente e’ possibile memorizzare il file, ed essere liberi di scattare un’altra foto.

Una scheda con una buona velocità é importante se pensi di scattare molte fotografie, soprattutto se a raffica, come per esempio spesso accade per fotografia naturalistica.

La maggiore disorganizzazione di solito nasce dal fatto che esistono diverse diciture che indicano la velocità sd.

Classificazione schede sd: velocità massima

Denota la velocità massima di trasferimento delle immagini da e verso una scheda di memoria.  Questa unità di misura viene normalmente espressa in megabyte al secondo per esempio 90 MB/s.

Ma può anche essere pronunciata con un’altra dicitura tipo “633x”, “1000x”, “Cosa indicano le altre diciture?
Semplicemente: quanto queste schede siano più veloci rispetto a 0,15 MB/s.

Classi schede sd e velocità minima

Un’altra classificazione delle schede sd é impiegata in base alle classi di velocità.  Al contrario del precedente valore, questo numero esprime la velocità sd minima di scrittura. Esistono più classi di velocità, ognuna con una velocità minima assicurata.

Attenzione ai falsi

Ci sono molti marchi che promuovono schede di memoria SD. Tra i grandi nomi in Europa ritroviamo SanDisk, Lexar, Toshiba, Samsung, Sony,  PNY.

Attenzione però: ci sono schede SD contraffatte, che il più delle volte sembrano originali. Si consiglia pertanto di acquistare una scheda di memoria da un rivenditore autorizzato.

Back to top
menu
actioncameraeaccessori.it