Le migliori marche di schede di memoria del 2021 e fasce di prezzo

Acquistare una scheda SD è uno di quegli argomenti, in campo fotografico, che sovente tende ad essere poco analizzato, malgrado l’indubbia rilevanza. Abbiamo pertanto organizzato una guida all’acquisto per tentare di orientarvi in questa complessa scelta, suggerendovi solo i migliori marchi su cui puntare.

Di schede SD, sul mercato, ve ne sono molte, tante quanto le sigle esposte  sulla loro scatoline di imballaggio; ma cosa significano? Anzitutto, è opportuno sapere che ad ogni SD sono abbinate sigle diverse. Queste sono utili per tracciare le peculiarità essenziali della scheda di memoria e favoriscono anche l’eventuale ambito di impiego a cui meglio si adattano.

Modelli

Normalmente sussistono tre tipologie di schede di memoria, contraddistinte dalla sigla SD, SDHC e SDXC. Questi acronimi ad altro non occorrono che a indicare la capienza: SD propone le schede di capacità contenuta tra 128 MB e 2 GB con formato FAT16 ; SDHC indica le SD High Capacity dalla memoria dai 4 GB ai 32 GB e formato FAT32; SDXC espone  le SD eXtended Capacity diversificate da una capienza che oscilla dai 64 GB fino a raggiungere i 2 TB e mostrano formato exFAT.

La seconda sigla che viene riportata è la Classe (o Class). La Classe è un elemento che indica la velocità minima garantita di movimento dei dati e, ovviamente, maggiore sarà la velocità minima, migliori saranno le funzioni generali della SD. Attualmente in commercio reggono quattro classi: 2, 4, 6 e 10. Oltre a queste, troviamo le odierne UHS Speed Class 1 e le UHS Speed Class 3 . Tra le più recenti esecuzioni troviamo inoltre la nuova classe “V” dedicata interamente ai video e che classifica chiaramente le velocità ottenibili con questo tipo di sigle. Troverete quindi sulle schede le classi “V30” “V60” e “V90” che corrispondono rispettivamente a 30 mb/s, 60 mb/s e 90 mb/s. Con le V30 potrete pacatamente girare video in 4K senza alcun tipo di insicurezza, mentre con le 60 e 90 potrete totalmente arrivare all’8K.

Capacità

Solitamente ciò che guida la scelta della migliore SD è essenzialmente la sua capacità. Si è portati a pensare che più grande sia la capacità di una scheda, maggiore sia anche la sua adeguatezza. È un pensiero che ha un principio reale, ma poco attinente col mondo della fotografia.  E’ pur vero che il cammino tecnologico genera sensori sempre più densi di pixel e con file obbligatoriamente di peso via via migliore, ma è anche vero che è bene non esaltarsi con l’acquisto di apparati da innumerevoli GB.

Perchè? Supponete di compiere un servizio fotografico, con una grande quantità di scatti; è plausibile considerare che ciò di cui il fotografo necessiti è una scheda di memoria di corrispettiva capacità: la più alta immaginabile così da racchiudere tutta la commissione di scatti in un unico supporto prima di trasportare il lavoro sul pc. Ma, poiché gli accidenti sono sempre dietro l’angolo, cosa accadrebbe nel caso in cui la nostra scheda di memoria ci abbandonasse o se persino qualcuno rubasse la nostra fotocamera? Avremmo mandato a monte tutto l’incarico.

È questa la riflessione per cui i fotografi più attenti sono soliti avere parecchi “set” di memory card con sè. È quindi meglio prediligere più schede con tagli in grado di salvaguardare una capienza di circa 200/250 scatti, anziché che una unica SD in grado di raggiungerne migliaia, col rischio di smarrirli tutti.

Scheda 32 gb

Il taglio da 32 GB è forse il più adeguato alle attuali necessità di spazio delle moderne reflex. Esso, infatti, garantisce sia una buona capacità per scattare senza troppe trepidazioni, sia di essere particolarmente economico concedendo quindi al fotografo di acquistare più schede al fine di sfuggire dalla probabilità di accumulo di troppe foto in una unica scheda col pericolo di rimetterci a causa di qualche imprevisto.

SanDisk

Le fotocamere professionali e le videocamere ad alta risoluzione sono meritevoli di potenza; SanDisk è una scelta, perciò, quasi necessaria per almeno una memoria nella valigia di un fotografo amatore o professionista. La SanDisk è una scheda SDHC Classe 10 U3 con velocità di lettura a 95 MB/s che concede la registrazione video in 4K e contiene inoltre il software di recupero dati per eventuali recuperi di dati con massima facilità.

64 Gb

Nel caso in cui si avesse necessità di molto spazio di archiviazione perché facilmente si registrano video in altissima definizione o perché si scattano innumerevoli scariche di foto, la soluzione adatta potrebbe essere quella di indirizzarsi sui tagli da 64 GB.

La grande capienza di archiviazione di questo taglio concede il salvataggio di numerosi file, anche di estensioni rilevanti. Quindi non si avranno problemi a registrare tanti filmati in 4K, oppure non ci si dovrà preoccupare se si scattano sessioni di foto molto voluminosi. Per ciò che riguarda il taglio da 64 GB, una delle scelte ideali pende sulla linea Lexar Professional. Un brand dalle performance di alta qualità che assicura la velocità essenziale nello spostamento dei dati e un salvataggio di dati di notevole estensione. Calcolata come eccelsa anche nelle recensioni post vendita, in quanto corrispondente alle aspettative di ogni fruitore, da ogni punto di vista.

Back to top
menu
actioncameraeaccessori.it