Cosa fare se la scheda di memoria non funziona: consigli utili

A chi non sarà capitato, almeno una volta, di utilizzare una scheda di memoria SD e verificare, a malincuore, che essa abbia smesso di funzionare correttamente? Purtroppo, le schede SD sono tra gli oggetti più fragili e delicati e senza le dovute accortezze la possibilità di incappare in malfunzionamento non è di certo una prospettiva tanto rara!

Oltre alla loro struttura fragile e soggetta a danneggiamenti, un fattore che mette costantemente a rischio il loro stato è il continuo processo di estrazione e inserimento tra i vari dispositivi. A volte è proprio questo a creare dei conflitti di lettura dei connettori, ed è per tale ragione che si leggono messaggi simili a “impossibile leggere il supporto di archiviazione” Quindi cosa fare?

Come cercare di recuperare una scheda memoria SD danneggiata

Se volessimo tentare il tutto per tutto per recuperare l’uso della suddetta scheda di memoria, la soluzione risolutiva al problema non potrà che essere la formattazione.

Formattare una scheda di memoria SD, significa andare a riportare l’accessorio di archiviazione dati allo stato di fabbrica. In poche parole “puliremo” la scheda dal contenuto che per disparate ragioni causa un conflitto di lettura e relativa sovrascrittura.

Questo, chiaramente è un tipo di processo estremo e consigliabile solo se la scheda non è stato possibile recuperarla in altro modo. Questo comporterà l’irreversibilità dell’operazione, in quanto tutti i dati presenti al suo interno verranno definitivamente cancellati e quindi eliminati. Ecco perché, dato il prezzo da pagare, questo è il rimedio ultimo per cercare di risolvere la situazione. Fortunatamente esistono degli escamotage che permettono di, quantomeno tentare, di salvare il contenuto della scheda prima di avviare l’operazione di formattazione. Ciò, tuttavia, richiederà un’accurata ricerca sul web per i procedimenti da poter eseguire prima della formattazione.

Come evitare di danneggiare la scheda di memoria?

Come si suol dire, meglio prevenire che curare! Volendo o cercando di evitare di incappare in situazioni così estreme, è sempre consigliabile prendersi particolare cura delle proprie schede di memoria. Questo significa curarsi di riporle nel modo giusto, non sovraccaricarle di dati e cercare di non danneggiare in alcun modo i connettori presenti sul retro, nonché parte più sensibile della nostra scheda di memoria. Solo così, potremmo evitare almeno per un bel po’, di incappare in problematiche simili e quindi garantire il corretto funzionamento della scheda. Un ultimo consiglio, è quello di acquistare a priori prodotti con brand noti. In modo da garantirsi un minimo certo di qualità.

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
actioncameraeaccessori.it