Come evitare danni alla scheda di memoria?

Le schede di memoria SD, al giorno d’oggi sono i principali dispositivi di archiviazione e memorizzazione dati più utilizzate. I terminali compatibili sono diversi e tutti, bene o male, riescono a sfruttare l’immenso potenziale di questi piccoli accessori estremamente portatili e dalle notevoli capacità di salvataggio.

Il loro uso riguarda gran parte degli apparecchi tecnologici di uso comune. Parliamo di smartphone, tablet, macchine fotografiche, videocamere ed altri simili. Proprio a causa del continuo utilizzo, le schede di memoria SD potrebbero compromettere il loro corretto funzionamento se non usate nel modo corretto e con le dovute precauzioni. È importante tenere sempre bene in mente, che le schede di memoria sono oggetti estremamente fragili e necessitano di una cura particolare, se non si vuole rischiare di incappare in danneggiamenti irreversibili.

Nel seguente articolo, per l’appunto, focalizzeremo la nostra attenzione su semplici dritte e consigli per la salvaguardia e la giusta conservazione delle schede di memoria SD. Cosa evitare e cosa fare per assicurarsi, quindi, una longevità migliore. Non perdiamo altro tempo allora, scopriamo insieme tutto ciò che di più utile può esserci da sapere a tal proposito.

Schede di memoria SD. Accessori utili quanto delicati!

Quante volte vi sarà capitato di inserire una scheda di memoria SD e leggere sul vostro dispositivo “non leggibile”? sicuramente almeno una. Questo perché, le schede di memoria sono degli accessori estremamente delicati e il rischio di comprometterne il corretto funzionamento è sempre dietro l’angolo. A tal proposito, scopriamo quali sono i metodi migliori per prevenire danneggiamenti e malfunzionamenti:

  • Non salvare eccessivi dati all’interno di una sola scheda di memoria SD. 
  • Evitare di conservarla in luoghi inappropriati, dove i connettori potrebbero graffiarsi o danneggiarsi.
  • Assicurarsi di espellere nel modo corretto la scheda dal proprio dispositivo senza alcuna forzatura.
  • Accertarsi di non estrarla quando è in atto una lettura o scrittura dei dati. 
  • Preferibilmente formattate se necessario direttamente dal dispositivo in uso.
  • Preferire una scheda di memoria SD di qualità.

   

Uno degli errori più comuni, è quello di acquistare una scheda di memoria dalle elevatissime capacità di memorizzazione, e sfruttarla quasi al massimo delle sue potenzialità. Per quanto essa sia ideata per tale scopo, il rischio di imbattersi in qualche tipo di malfunzionamento e perdere una quantità di dati abnorme è possibile. Ecco che in realtà. converrebbe smezzare i propri dati su più schede di memoria. In questo modo non si incorrerà in un sovraccarico di lavoro e la perdita di dati, nella peggiore delle ipotesi, sarà comunque contenuta ad un numero ristretto di file.

Un altro errore, è il cattivo metodo di conservazione. Così come altri accessori elettronici, anche le schede di memoria SD necessitano della giusta protezione. Non è un caso, infatti, che in commercio esistano delle specifiche custodie o contenitori adatti alla conservazione appropriata delle schede. Prestare attenzione al come si conserva una scheda, ne varrà della sua durata nel tempo e di un funzionamento impeccabile. Che sia un piccolo contenitore di plastica trasparente o un borsello con numerosi slot al suo interno sarà comunque consigliabile l’acquisto.

 Conclusioni.

Sarà indispensabile prendersi sempre cura delle proprie schede, evitare di lasciarle senza protezione o di eseguire un cattivo utilizzo delle suddette. Prestare particolare attenzione alle piastrine, in quanto queste risultano essere elemento più a rischio e senza dubbio il più delicato dell’intera struttura. Se siete possessori di macchine fotografiche o videocamere, fate in modo di munirvi di più schede di memoria, sarà utile per non sovraccaricare quantità eccessive di materiale su di una e rischiare di perderne il contenuto irrimediabilmente.

Anche per le schede di memoria avvaletevi di un brand noto e che sia sinonimo indiscusso di qualità e prestazioni elevate.

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
actioncameraeaccessori.it