Come aumentare la velocità delle schede SD? Spiegazione, consigli, informazioni utili

Nel corso di questa guida andremo a vedere in maniera approfondita come riuscire ad aumentare la velocità di scheda SD, chiavetta USB oppure un disco rigido esterno. Quando i dispositivi di memoria diventano particolarmente lenti per quanto riguarda la lettura o la scrittura, come si può ridurre il tempo di trasferimento dati con PC e migliorare di fatto la prestazione della scheda SD su smartphone Android? Ora vediamo come.

Come aumentare la velocità di scheda SD/chiavetta USB? Cosa bisogna sapere sapere

Dopo un lungo periodo di utilizzo, la scheda SD/unità USB tende a diventare particolarmente lenta. Non a caso quando i dispositivi di memoria tendono ad esaurire il loro spazio, la velocità di lettura e di scrittura rischia concretamente di ridurre, e non di poco.

Se questo problema accade anche a te, quello che ti consigliamo di fare è di seguire le indicazioni per risolverlo.

  • Eseguire un backup ed estrarre tutti i dati dalla scheda SD

Innanzitutto come prima cosa, al fine di evitare di perdere tutti i dati, quello che si consiglia è di salvare i file di backup ad una locazione piuttosto sicura. Per esempio, si può decidere di salvare i dati ad un’altra chiavetta USB oppure su un altro dispositivo che sia esso uno smartphone o un computer.
Per poter fare il backup, se non si vuole per forza di cose eseguire manualmente la procedura copia-incolla, si può tranquillamente utilizzare un software di backup dati professionale.

  • Convertire e modificare il file system del dispositivo da FAT32 a NTFS

Solo ed esclusivamente nel caso non avessi un bisogno particolare vero e proprio, ti consigliamo di convertire il sistema di file da FAT32 a NTFS su Windows PC.

NTFS non è altro che un file system sviluppato da Microsoft, è molto più affidabile e flessibile a differenza per esempio di FAT32, il quale presenta infatti una limitazione di 4GB per singolo file, a differenza di quanto avviene per esempio con NTFS dove puoi tranquillamente gestire i file con dimensioni superiore a 4GB.

Nel corso delle prossime righe andremo a vedere quali sono i 2 migliori metodi per la conversione:

Come primo metodo vi consigliamo di formattare la scheda SD da FAT32 a NTFS:

1. Procedere collegando la scheda SD ad un computer.
2. Aprire poi la Esplora File e localizzare la scheda SD, cliccare inoltre sul pulsante destro di mouse e selezionare il pulsante Formatta.
3. Infine impostare il file system a NTFS, per poi confermare ed attendere che l’operazione si completi.

Il secondo metodo invece prevede di convertire la scheda SD o la chiavetta USB da FAT32 a NTFS.

Tuttavia bisogna dire che c’è un altro modo molto più facile per cui vale la penna di provare. Si tratta di un tentativo di rafforzamento del proprio software, in modo tale da consentirgli di gestire più partizioni. A tal puoi decidere effettuare la conversione del dispositivo da FAT32 a NTFS:
1. Collegando come prima cosa la scheda SD oppure la chiavetta USB a computer.
2. Lanciare il software di riferimento e selezionare ‘Converti in NTFS‘.
3. Cliccare come ultimo passo il tasto Applica cambiamenti in modo tale da effettuare la modifica.

  • Ottimizzare la prestazione della scheda SD e dell’unità USB andando ad aumentare la velocità di trasferimento

Dopo aver modificato finalmente il file system della scheda SD, si può decidere anche di provare a velocizzare il dispositivo di memoria. A tal proposito bisogna seguire 3 passi per riuscire ad aumentare la velocità di trasferimento:
1. Cliccare il tasto destro sull’unità USB per poi selezionare Proprietà.
2. Andare sulla scheda Hardware e selezionare Proprietà del dispositivo e cliccare poi su Cambia impostazioni.
3. Procedere alla scheda Criteri, scegliere l’opzione Ottimizza Prestazioni e premere OK in modo tale da confermare la modifica.

Back to top
menu
actioncameraeaccessori.it